E poi Balleranno i Poeti, Scriveranno i Pittori, Dipingeranno gli Innamorati e Comanderanno i Folli.

Il mondo che ci appartiene è quello che comprende una sola regola: essere LIBERI e non vittime di occlusioni mentali, violentati da limiti e incatenati da chi vuole possederci per rubare ciò che in noi brilla e continuerà a brillare.
Siamo alla ricerca di noi stessi e per sempre lo saremo mentre in ogni dove, saremo mutevoli e pur sempre noi stessi.
Lasciamo che la gente creda alla retorica mentre noi, su di essa, creiamo nuove vite e nuovi significati.
Dove coloro vedono confini, per noi ci saranno sempre grandissimi orizzonti.